L’Intestino Over 60: L’importanza della prevenzione e il ruolo dei probiotici

http://www.formedica.it/wp/wp-content/uploads/2018/07/gastro_napoli-2018.09.21_sito_low.jpg

Project: L’Intestino Over 60: L’importanza della prevenzione e il ruolo dei probiotici

Title:

Description:

L’Intestino Over 60: L’importanza della prevenzione e il ruolo dei probiotici

gastro_napoli-2018.09.21_sito_low-1200x379.jpg

Descrizione del Corso

L’Intestino Over 60: L’importanza della prevenzione e il ruolo dei Probiotici” è un corso inserito nel programma ECM del Ministero della Salute n°157 – 232101 come attività formativa residenziale per n° 30 tra Medici Chirurghi specialisti in Gastroenterologia, Urologia e Medicina Generale (MMG). Il Corso ha ottenuto n°14,4 crediti formativi.

L’assegnazione dei crediti è subordinata alla partecipazione effettiva dell’intero programma formativo, alla verifica dell’apprendimento ed al rilevamento delle presenze. La frequenza sarà verificata in entrata ed uscita per tutta la durata del Corso.

È necessario compilare e restituire in Segreteria, alla fine dei lavori, i questionari di valutazione da ritirare all’atto della registrazione. Ai fini dell’acquisizione dei crediti formativi ECM, è necessario compilare la scheda di registrazione in tutte le sue parti inserendo chiaramente nome, cognome, codice fiscale, indirizzo e disciplina. Al termine dei lavori è previsto, per coloro che ne fanno richiesta, un attestato di partecipazione.

Il Corso si terrà a Napoli, Sala Convegni Hotel Royal Continental, 21 Settembre – 21 Ottobre 2018.

Responsabile Scientifico: Dr. Luigi Castellano


Razionale

Lo studio sulle variazioni della flora batterica intestinale nelle persone anziane è stato condotto da diversi ricercatori nel mondo ed ha portato ad evidenziare le importanti modifiche strutturali e funzionali che intervengono in questa delicata fase della vita di un individuo.

Studi scientifici hanno evidenziato che, con l’avanzare dell’età, le funzioni esercitate dalla flora batterica intestinale, tra cui la funzione di barriera protettiva contro le aggressioni esterne (germi, virus, ecc), possono subire delle alterazioni. Questo comporta nelle persone anziane una più elevata predisposizione ai disturbi intestinali, con conseguenze sulle condizioni di salute dell’intero organismo. Con il passare del tempo, alla modificazione fisiologica della composizione della flora batterica intestinale si aggiunge il rallentamento del transito intestinale, tipico delle persone anziane. Questo può causare un’intensificazione dei processi fermentativi e infiammatori a livello intestinale. Una possibile conseguenza di questi processi è che il numero di batteri benefici della flora batterica si riduce, con un corrispondente incremento del numero di batteri nocivi.

Un altro problema, presente in particolar modo negli uomini di età superiore ai 50 anni, è quello delle infezioni urinarie e della prostata croniche ricorrenti.

La prostatite cronica batterica accade quando i batteri trovano un posto sulla prostata dove possono proliferare. Gli uomini soffrono d’infezioni al tratto urinario, che sembrano guarire in un primo momento, ma poi tornano con gli stessi batteri. Il trattamento richiede solitamente l’uso di farmaci antimicrobici per un periodo di tempo prolungato. Nonostante ciò, gli antimicrobici non sempre riescono ad eradicare questo tipo di prostatite data la difficoltà per l’antibiotico di perfondere la prostata in quantità battericida.

I batteri più frequentemente responsabili di infezione  sono batteri saprofiti di origine intestinale che colonizzano abbondantemente il perineo, quindi prevalentemente aerobi gram negativi. Nella maggioranza dei casi, quindi, si tratta di batteri normali ospiti del nostro tratto intestinale, che diventano un problema quando vengono a trovarsi dove non dovrebbero, cioè nelle vie urinarie. Le specie più frequentemente coinvolte sono Escherichia Coli (il più frequente in assoluto, soprattutto nelle infezioni acquisite in ambiente extraospedaliero), Proteus mirabilis, Klebsiella spp, Pseudomonas Aeruginosa. Avere una flora batterica sana è essenziale per la cura e la prevenzione della prostata. Il rispetto di uno stile di vita corretto, con un’alimentazione equilibrata ed adeguata all’età, unitamente all’utilizzo di Probiotici, rappresenta una strategia preventiva molto efficace nel prevenire o ridurre le diverse problematiche correlate alle alterazioni della flora batterica intestinale nell’anziano.

Tutto questo giustifica l’attivazione di un programma formativo teorico-pratico, di osservazione, approfondimento e confronto, con lo scopo di trasferire competenze e conoscenze adeguate per la migliore gestione di un piano di prevenzione e cura del soggetto anziano in relazione alle alterazioni della FBI.

Il corso ha tra i suoi obiettivi, quello di trasferire al MMG le competenze relative all’inquadramento fisiopatologico del paziente anziano in relazione alle alterazioni del microbioma, quelle relative alla gestione dei disturbi correlati a tale condizione e  definire anche un modello di osservazione, prevenzione e cura delle patologie correlate all’alterazione della flora batterica intestinale. Inoltre, si approfondiranno le relazioni inerenti le potenzialità dei Probiotici nel controllo dello stato ossidativo, del sistema immunitario e dei parametri neuroendocrinologici.

Chi Siamo

7.Logo_Home_Footer

Formedica S.r.l, Provider Ministeriale n°157, è un’azienda dedicata, sin dal 2002, alla creazione di progetti formativi per lo sviluppo delle persone e delle organizzazioni in ambito medico-sanitario, industriale e sociale. Attraverso gli strumenti scientifici, comunicazionali, manageriali e dell’analisi dei fabbisogni, persegue gli obiettivi di qualità e di efficacia nella formazione in ambito sanitario.